Il sito del tuo hotel ha tempi di permanenza troppo bassi?

0
83

Oggi esistono diversi strumenti di analisi che consentono di comprendere al meglio quello che è il comportamento degli utenti all’interno delle pagine del sito del tuo hotel. In dettaglio, uno degli aspetti sui quali bisogna focalizzare in particolar modo la propria attenzione è quello relativi ai tempi di permanenza su ogni singola pagina. Se i tempi di permanenza sono alti, ciò significa che i contenuti che l’utente ha trovato all’interno del sito saranno a lui utili ed interessanti, per questo ha speso del tempo a leggere con attenzione. Al contrario, se i tempi di permanenza sono estremamente bassi, quindi ragionevolmente qualche decina di secondi o meno, ciò significa che qualcosa nel sito non va ed è bene porvi rimedio. I tempi di permanenza all’interno di un sito sono infatti tenuti in considerazione da Google nel determinare la posizione nella quale il sito comparirà a seguito di ricerca effettuata dall’utente. Nel caso in cui gli strumenti di analisi evidenzino dunque tempi di permanenza troppo bassi, sarà necessario andare ad individuare quello che è stato il comportamento dell’utente all’interno del sito per cercare di comprendere cosa possa averlo spinto ad abbandonare la navigazione già dopo pochi secondi. Solitamente, una delle ragioni per le quali gli utenti si stancano presto di navigare all’interno del sito di una struttura ricettiva, è quella relativa all’esposizione dei prezzi poco chiara: i potenziali clienti infatti, focalizzano principalmente la propria attenzione sulle tariffe applicate e, se non riescono ad individuare facilmente questo tipo di informazioni, è molto probabile decidano di cambiare sito per riuscire a reperirle.

Alla stessa maniera, potrebbero non essere chiare le nozioni relative alla politica di annullamento e cancellazione: si tratta di informazioni molto importanti per gli utenti, in particolar modo oggi dato che diverse OTA propongono politiche di cancellazione gratuite entro un certo limite, e non riuscire ad individuare questo tipo di approfondimenti sul sito del tuo hotel può essere motivo di abbandono dello stesso. Altra possibile motivazione potrebbe essere quella relativa ad una grafica che non consente di individuare rapidamente le risorse presenti sul sito, ma che al contrario tende a confondere influendo inevitabilmente in maniera negativa sulla user experience. Altri problemi sui quali ragionare, e che inducono i potenziali clienti ad interrompere anzitempo la navigazione sul sito, potrebbero essere invece più tecnici: una navigazione troppo lenta ad esempio, tende notoriamente ad infastidire gli utenti i quali preferiscono per questo cambiare sito e cercare altrove i servizi di cui hanno bisogno. È necessario per questo testare le performance del proprio sito con strumenti di analisi adeguati ed intervenire prontamente qualora si riscontrino tempi di navigazione effettivamente troppo alti. Effettuare una prima analisi di questo tipo è molto importante e consente solitamente di individuare già cause e rimedi per i tempi di permanenza troppo bassi all’interno del sito di un hotel: fai tesoro di questi accorgimenti ed applicali al tuo sito per vedere sin da subito dei progressi in tal senso, o contatta una agenzia che si occupa di hotel internet marketing, se preferisci affidare questo tipo di lavoro a chi ne conosce bene le dinamiche.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci commento
Inserisci nome