Come aumentare la motivazione dei dipendenti

0
15

Un team di lavoro felice aumenta le prestazioni e la produttività. Ma come riuscire a tenere sempre alto il morale e la determinazione del proprio team? Sicuramente vi sono delle azioni che possono essere intraprese in maniera tale da motivare il team a fare sempre di più e lavorare nelle migliori condizioni possibili, nonché gratificare il team e premiare il gruppo di lavoro quando la qualità del suo operato consente di raggiungere gli obiettivi prefissati dall’azienda o ente.

Primo consiglio: sii consapevole del problema. Che un team felice e motivato aumenti le loro prestazioni e la produttività è un segreto di Pulcinella. Ma come lo mettiamo in pratica? Come possiamo motivare la nostra squadra senza spendere centinaia di migliaia di euro in incentivi economici? Vediamolo insieme!

Implementa orari flessibili di entrata e uscita dal lavoro

Ad esempio: ingresso volontario dalle 7 alle 8 del mattino, orari di pranzo di 1 o 2 ore a scelta, tuni di lavoro lunghi 4 o 5 ore nel pomeriggio e così via. Questa flessibilità volontaria consentirà ai tuoi dipendenti di evitare ingorghi, avere il tempo di prendere o prendere i loro figli a scuola, mangiare in ufficio o andare a pranzo a casa.

Sono delle piccole variazioni nell’orario di lavoro che aumentano in modo significativo la qualità della vita della tua squadra, facendola riposare di più, essere meno sopraffatta dall’orologio e, naturalmente, più motivata a sfruttare al massimo la giornata lavorativa.

Premia i tuoi dipendenti con il tempo libero extra dopo uno sforzo importante

In tutte le aziende ci sono picchi di lavoro, giorni che diventano particolarmente pesanti per soddisfare gli ordini urgenti, risolvere il problema di un cliente o consegnare un progetto importante in tempo. I dipendenti che rispondono con il loro tempo e talento a quei picchi di attività extra devono ricevere una ricompensa per il loro impegno, un riconoscimento per il loro stato d’animo positivo e la loro produttività.

Un’altra delle statistiche più impressionanti circa le comunità di lavoro è legata al denaro, ed in particolare al salario necessario per vivere, pagare le bollette, godersi il tempo libero, continuare ad allenarsi e così via.

Bene, migliorare le condizioni economiche dei contratti dei nostri dipendenti è una misura classica per motivare  venditori, ma cosa succede se la nostra azienda non può farsi carico di  questi aumenti salariali?

La risposta è di trasformare il problema e trovare una soluzione basata su una cultura popolare che dice: “il tempo è denaro”. Forse la tua azienda non può affrontare un aumento generale degli stipendi, ma sicuramente puoi usare quella valuta chiamata tempo per motivare la tua preziosa squadra. Come? Riconosci loro dei giorni di ferie in più, pomeriggi liberi, riduzione della giornata lavorativa e simili.

In questa maniera, i tuoi lavoratori saranno gratificati e vedranno riconosciuti i propri meriti per aver raggiunto con successo l’obiettivo che l’azienda si era prefissata di ottenere, e riceveranno per questo una ricompensa che andrà a valorizzare la qualità del lavoro svolto e sottolineare quanto il loro operato sia prezioso.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci commento
Inserisci nome