Cremazione: perché sceglierla?

0
cremazione
Cremazione: perchè sceglierla?

Oggi accanto alla sepoltura tradizionale sempre più persone scelgono la cremazione, dato che sui listino prezzi pompe funebri Roma ha un costo più basso. L’importante è non lasciarsi disorientare dalle agenzie di pompe funebri, che possono portare ad acquistare costosi componenti aggiuntivi.

In particolare, una cremazione diretta a Roma permette di risparmiare dato che non vi è il costo associato alla visita del servizio funebre e perché permette di risparmiare spazio di terra. Tuttavia è una decisione personale che viene presa dal defunto indicandola nel testamento o dai membri della famiglia.

Non solo: scegliere la cremazione, indipendentemente dal costo cremazione Roma, significa tenere nella dovuta considerazione i sentimenti e i desideri della persona casa. Alcuni, ad esempio, temono di essere sepolti vivi o la decomposizione e proprio per questi motivi scelgono di farsi cremare.

Cosa significa farsi cremare

Nella scelta tra cremazione e sepoltura tradizionale un ruolo importante è rivestito anche dalle tradizioni religiose e culturali. Fatta eccezione per gli ortodossi e per l’Islam, tutte le religioni accettano il processo di cremazione.

Da tempo immemore la cremazione è praticata dall’induismo dato che si tratta di una pratica che predispone alla morte del corpo, ma libera l’anima del defunto per il suo viaggio nel mondo successivo. In altre tradizioni, invece, il corpo simboleggia la sepoltura e la risurrezione di Gesù.

I recenti cambiamenti sociali, filosofici e tecnologici hanno portato ad una diffusione della cremazione. Ad esempio, per i vantaggi in termini di occupazione di spazio e per la migliore igiene pubblica rispetto alla sepoltura dei cadaveri anche in zone centrali delle città. Inoltre, i moderni forni crematori riducono il corpo ai suoi elementi essenziali.

Come scegliere tra cremazione e sepoltura?

In poche ore la cremazione riduce il corpo a resti carbonizzati, mentre la sepoltura tradizionale segue un processo di decomposizione della salma più lento e naturale. Per alcuni, proprio per questo motivo, la cremazione è una tecnica innaturale, altri credono che sia un modo in più per rispettare il defunto.

Sicuramente la cremazione diretta conviene rispetto alla sepoltura, dato che non è necessaria la preparazione della salma, che può essere trasportata al forno in un contenitore alternativo alla bara. Come la sepoltura, anche la cremazione è un modo sicuro per trattare il cadavere.

I resti del defunto saranno poi conservati in un’urna cineraria e esposti in casa, sparsi sul terreno, in cielo o nell’acqua oppure sepolti in un terreno di sepoltura o in un loculo.  La cremazione, inoltre, non sostituisce il funerale che viene organizzato da una agenzia di pompe funebri a Roma.

Ricordiamo, tuttavia, che per decidere di essere cremati dopo la morte è importante lasciare la richiesta per iscritto nel testamento, dare apposite istruzioni ai parenti oppure iscriversi a un’associazione a favore della cremazione.

Informazioni sulla custodia e sepoltura delle ceneri

La custodia dell’urna con le spoglie del defunto può avvenire in modi diversi: in alcuni casi le urne sono tumulato o inumate vicino ai resti dei defunti o conservare in appositi cinerari. In altri casi si può richiedere al Comune di residenza l’affido presso l’abitazione dei congiunti.

In questo caso è importante che l’urna sia integra, sigillata e riporti i dati identificativi e la comunicazione di eventuali cambi di residenza della persona che l’ha presa in carico. Oggi il defunto può decidere anche per la dispersione in natura delle ceneri, anche nei Giardini dei Ricordi come quelli che si trovano a Roma.

La dispersione delle ceneri può avvenire anche in natura nell’ambito regionale. Infine, nel caso della religione cattolica, le urne cinerarie possono essere conservate nei cimiteri quali luoghi sacri e non a casa o disperse.

.

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci commento
Inserisci nome