Visitare l’India per la prima volta

0
179

Con le sue montagne innevate, gli enormi deserti, città scintillanti e spiagge incontaminate, l’India è uno dei paesi più belli al mondo. Se non è già nella tua lista dei desideri per i prossimi viaggi, dovresti inserirla di diritto. Quando inizierai a pianificare il tuo viaggio in India, tieni a mente quanto segue così da avere la certezza che il tuo viaggio possa essere il più agevole possibile.

L’India è un paese con clima variabile a seconda della zona prescelta, ma è per lo più caldo. Prepara abiti leggeri e morbidi che coprano braccia e gambe, soprattutto per quei giorni in cui prevedi di visitare templi o altri siti religiosi. Se sei anche lontanamente interessato allo shopping, prova a lasciare metà della tua valigia vuota in partenza. Una visita ad un mercato ti farà infatti rimpiangere di non aver portato con te un’altra valigia da dedicare esclusivamente a spezie, tessuti, abbigliamento e decorazioni per la casa.

Quando sei in giro ricorda di indossare sempre una protezione solare ed un cappello, e di portare con te soltanto la tua macchina fotografica, il telefono, il portafogli, il passaporto e una piccola bottiglia d’acqua. Anche oggetti apparentemente innocui come cosmetici, sigarette, cibo e penne sono considerati di contrabbando nella maggior parte dei siti turistici e se li porti, potrebbe esserti chiesto di gettarli via. Se porti con te uno zaino o una borsa, dovrai affrontare una lunga fila per la relativa perquisizione, dato che la sicurezza è presa molto sul serio in questo paese.

Le difficoltà legate agli spostamenti

La maggior parte di coloro che visitano l’India per la prima volta vorranno vedere le città più famose. Sì, Mumbai e Delhi sono entrambe destinazioni affascinanti, ma c’è molto altro da vedere. I viaggi in treno possono essere romantici qui, ma fai bene a prepararti a vivere da vicino scene caotiche alla stazione dei treni. Per questo motivo i voli interni in India sono considerati più semplici da utilizzare e poco costosi. È il modo migliore per viaggiare se vuoi avere la certezza di riuscire a vedere il maggior numero possibile di destinazioni.  Proprio come negli Stati Uniti, la gestione della sicurezza in aeroporto può essere frenetica, specialmente negli aeroporti più grandi. Ci sono file diverse per uomini e donne, dal momento che gli uomini sono chiamati a passare attraverso il metal detector, mentre le donne (indipendentemente da quello che indossano) vengono portate in una cabina protetta da tende per effettuare i controlli.

Il cibo in India

Quasi tutti i viaggiatori occidentali in India sperimentano qualche tipo di disagio intestinale che va dalla leggera diarrea a patologie più serie che richiedono l’intervento di un medico. Prima di partire, recati nel tuo negozio di alimentari di fiducia per fare scorta di estratto di semi di pompelmo e di altre vitamine che stimolano il sistema immunitario. Una volta giunto in India, ricorda di non bere caffè o thè in giro e fai grande attenzione nello sbucciare, cuocere e lavare sempre frutta e verdura prima di mangiarle, a meno che tu non ti trovi in un hotel a 5 stelle. Sarebbe infatti preferibile consumare tutti i pasti nei ristoranti e negli alberghi, ma se sei un fanatico del cibo di strada, assicurati di mangiare cibi fritti cotti in olio bollente proprio sotto i tuoi occhi.

Vedrai la povertà da vicino

Considera infine che visitare l’India può essere straziante. Nelle città e nei pressi dei siti turistici, vedrai persone (anche bambini piccoli) che chiedono l’elemosina. Se decidi di dare, sii discreto al riguardo.

Conclusione

Visitare l’india per la prima volta può essere dunque non semplicissimo sia per quel che riguarda la fase organizzativa che di approccio sul luogo. Per questo motivo è preferibile rivolgersi a Sirdar, tour operator specializzato in India, per avere la certezza di riuscire a visitare il paese in tutta sicurezza e ammirandone tutta la bellezza.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci commento
Inserisci nome