Quale stampante scegliere tra toner e cartucce?

quale stampante scegliere

Le stampanti sono dispositivi diventati sempre più necessari, non solo all’interno di uno spazio di lavoro, ma anche in molte case. Attualmente sul mercato esistono migliaia di stampanti che hanno un gran numero di funzioni, adattandosi a tutti gli ambienti, professioni e spazi.

Per questo motivo è necessario tenere conto di vari elementi nell’acquisto di una stampante e verificare che le sue caratteristiche si adattino alle nostre esigenze, all’uso che daremo dell’attrezzatura per poterla sfruttare al meglio.

Le stampanti hanno sempre due prezzi: quello visibile e quello nascosto. Il prezzo nascosto è dato dal costo delle cartucce che variano da modello a modello. Ecco perché è importante fare luce sui prezzi delle cartucce e non avere sorprese una volta acquistata la stampante.

Non è piacevole infatti sapere di avere cosiddetti “consumabili” eccessivamente costosi, o senza la possibilità di poter inserire cartucce compatibili. Ricorda ad ogni modo che su Le Compatibili Cartucce puoi trovarle veramente tutte a prescindere dalla tipologia e marca della tua stampante.

In questa guida cercheremo invece di aiutarti nella scelta della stampante più adatta alle tue esigenze guidandoti grazie alle nostre conoscenze.

Quale stampante scegliere?

Se consideriamo le stampanti partendo dai produttori più famosi, noteremo che le migliori stampanti sono HP, o almeno in tutti gli elenchi delle migliori stampanti (per caratteristiche) ci sono un gran numero di stampanti HP. Ciò in parte è normale dato che è il produttore che produce più modelli e vende di più In tutto il mondo.

Ad ogni modo, se hai intenzione di utilizzare molto la tua nuova stampante a getto d’inchiostro, potesti preferire le stampanti Epson o Brother perché hanno cartucce più economiche, sebbene richiedono di fare una stampa una volta ogni due settimane per fare la pulizia della testina ed essere accesa per fare la manutenzione automatica.

Se prevedi invece di usare molto poco la tua nuova stampante, vale la pena optare per una HP o una Canon, perché se l’inchiostro nella testina si asciuga, cambiare le cartucce risolve il problema e puoi farlo senza spendere molto.

Quali tipi di stampanti esistono?

Esistono due differenti tipi di stampanti:

Stampanti a getto d’inchiostro : sono stampanti che utilizzano cartucce d’inchiostro, ciascuna di un colore diverso, che se adoperate contemporaneamente possono far ottenere tutte le combinazioni.

Stampanti laser: Si può dire che le stampanti laser sono le migliori stampanti per la stampa di documenti: sono le stampanti che utilizzano tecnologia laser e polvere di toner. Oggi la maggior parte degli uffici e delle aziende le utilizzano regolarmente per stampare grandi volumi di documenti.

Una stampante per ogni tipo di utilizzo

Una stampante per casa non è la stessa cosa di una per l’ufficio, né tutti gli uffici sono uguali. A causa del tipo di business, architetti e grafici stampano ad esempio nel formato A3.

Manager, avvocati e notai stampano molto in monocromia laser; ci sono invece aziende che utilizzano la stampante solo per dossier, altre solo per fatture, agenzie immobiliari che stampano locandine degli immobili con qualità fotografica, etc.

In casa probabilmente potresti avere bisogno di stampare qualche foto a colori o magari la adopereresti soltanto per stampare le carte d’iimbarco in bianco e nero. Per questo motivo non esiste una stampante perfetta a prescindere, ma tutto dipende dal tipo di utilizzo che intendi farne.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci commento
Inserisci nome