Prana e suoi innovativi sistemi di ventilazione

0
131

L’azienda Prana, leader nella costruzione di sistemi di Ventilazione Meccanica Controllata (VMC), ha partecipato con successo all’ultima Fiera Internazionale dell’Edilizia e dell’Architettura tenutasi a Poznan in Polonia il febbraio scorso, dal 7 al 10 del mese.

La fiera, che si chiama Budma, ha ospitato più di 800 espositori da tutto il mondo e ha visto un’altissima affluenza di visitatori provenienti da tutti i continenti, più di 45000 presenze.

Prana ha già avuto modo l’anno scorso di recarsi a Budma e in molte altre mostre a tema edilizio per presentare ai professionisti del settore i suoi prodotti innovativi, muniti tutti di brevetto e in linea con le direttive dell’Unione Europea (certificato CE).

Durante la fiera, in molti si sono interessati ai prodotti Prana, quali ingegneri, architetti, geometri, progettisti termotecnici, imprese edili e idraulici: insomma, chiunque avesse bisogno di una soluzione sicura ed efficace per la ventilazione degli interni.

Prana approda sul mercato italiano ed internazionale grazie alla sua lunga esperienza nel campo della ventilazione, sia quella residenziale sia quella industriale, ideando prodotti altamente efficienti che garantiscono un ricambio d’aria continuo all’interno di ambienti chiusi e con necessità di recupero di calore.

I sistemi di Ventilazione Prana risolvono tutti i problemi collegati a un ambiente chiuso con problemi di aerazione: umidità, muffa, funghi, aria viziata, smog vengono risolti con un unico prodotto che restituisce aria sana, rigenerata, ricca di carica energetica e tutte le componenti essenziali dell’aria.

L’azienda Prana ha sempre creduto nell’importanza del benessere indoor e ha portato avanti la sua idea di comfort bioenergetico, creando prodotti basati sulla respirazione umana.

L’azienda si è distinta anche per la sua costante attenzione rivolta alla sostenibilità ambientale: i recuperatori Prana non inquinano, non emettono nessuna sostanza nociva né per l’uomo né per l’ambiente.

Oltre a essere ecologici sono anche economici, grazie all’utilizzo di materiali e tecnologie altamente performanti che ammortizzano il costo nel tempo. I recuperatori Prana garantiscono anche un’alta efficienza energetica con risparmi nei consumi fino al 92%.

Questi vantaggi sono dovuti alle caratteristiche tecniche innovative del recuperatore: consiste in un tubo cilindrico inserito nel muro che collega l’interno con l’esterno e filtra l’aria attraverso delle componenti in rame. L’aria interna non entra in contatto con quella esterna che viene portata a temperatura, filtrata, pulita da sostanze dannose e poi immessa nell’ambiente. La termoregolazione dell’aria permette inoltre di utilizzare il recuperatore in qualsiasi stagione, garantendo comfort per tutto l’anno.

Molti professionisti del settore edile si sono interessati ai recuperatori Prana anche grazie alla loro facilità e velocità d’installazione: sono progettati per il montaggio a parete, è quindi sufficiente fare un foro nella parete che può avere qualsiasi spessore, a patto che il muro non superi i 5 metri di profondità. Inoltre, al contrario degli altri VMC a inversione che vengono venduti a coppia, è sufficiente un solo componente per aspirare e immettere aria, rendendo il prodotto ancora più vantaggioso ed economico.

Al giorno d’oggi Prana, arrivata alla 4° generazione di recuperatori, è considerata fra le migliori aziende al mondo che producono sistemi di ricircolo dell’aria, ma continuerà a migliorarsi offrendo prodotti sempre più all’avanguardia, rispettosi dell’ambiente e dell’uomo.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci commento
Inserisci nome