Consigli per diventare fotografo per matrimoni

0
162

Anche se i matrimoni si svolgono tutto l’anno, la Primavera e l’inizio dell’Estate sono senza dubbio il momento migliore. In questo periodo arriva il momento in cui molte coppie hanno deciso di sposarsi e, ovviamente, hanno bisogno di qualcuno per immortalare un momento così importante attraverso le immagini. E quel qualcuno potresti essere tu stesso, magari per la prima volta che intraprendi una simile sfida, complessa e indubbiamente stressante. Pertanto, ti aiuteremo ad affrontare il tuo primo reportage fotografico di un matrimonio.

Sia perché hai deciso di dedicarti a questo tipo di lavoro, sia perché un familiare o un amico (conoscendo la tua passione per la fotografia) ti ha commissionato il reportage nuziale, se è la prima volta che lo fai di sicuro avrai mille dubbi al riguardo. Devi intanto essere ben consapevole del fatto che stai per fotografare un evento pieno di momenti irripetibili e, quindi, ci sono alte probabilità che qualcosa andrà storto se non sei sufficientemente preparato.

Pianifica e decidi in anticipo il tuo stile

Negli ultimi anni, i reportage di matrimonio hanno subito importanti cambiamenti. Questo tipo di servizio non è più “blando” come una volta, per cui quando si considera come immortalare l’evento, è necessario essere chiari sul tipo di fotografie che si intende ottenere. Sicuramente i protagonisti hanno già un’idea del tipo di foto che vogliono, e anche il matrimonio può avere un certo tema che ti fornisce indicazioni preziose. Puoi anche farti mostrare degli esempi o chiedere di fare qualcosa di simile a cose che hanno già visto, e puoi anche mostrare le idee sul da farsi.

Ovviamente tutto deve essere concordato tra le due parti, bisogna sempre negoziare in anticipo ciò che si vuole fare ed essere realistici sulla possibilità di saperlo realizzare dal punto di vista tecnico. Promettere un reportage o una serie di diverse foto in cui i protagonisti vengono colti in occasione di momenti “spontanei” può essere una buona idea, ma non dobbiamo dimenticare che in ogni matrimonio ci sono una serie di istanti che devono essere ritratti come da tradizione.

Quante macchine fotografiche devo usare quel giorno?

Nella materia sempre importante dell’attrezzatura necessaria per fare un reportage, sono sicuro che hai sentito parlare della necessità di utilizzare due differenti macchine. Certamente potresti rischiare di usarne solo una, ma immagina che durante il matrimonio la tua camera si rompa e smetta di funzionare. Il tuo morale sarebbe sul pavimento, ma la cosa sarebbe anche peggio per la coppia, che potrebbe rimanere senza le foto del giorno più importante della loro vita a causa di un fotografo alle prime armi.

D’altra parte, è consigliabile utilizzare due fotocamere anche perché è possibile montare su di esse obiettivi diversi che consentono di scattare fotografie diverse senza dover cambiare obiettivi con il conseguente rischio di perdere un momento importante. A proposito, se usi due (o più) macchine fotografiche, un consiglio importante è quello di sincronizzare la data e l’ora in tutte le macchine, per evitare problemi.

Questi sono soltanto alcuni dei consigli che ti suggeriamo di seguire per diventare un videomaker matrimonio professionale e sempre in grado di cogliere i momenti veramente importanti di un evento, valorizzandolo rendendo felici gli sposi.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci commento
Inserisci nome