Lavare i capelli solo con bicarbonato ed aceto di mele: nuovo trend dagli USA

0
214

Sta prendendo piede anche nel nostro Paese una tendenza che arriva dagli Stati Uniti, che prevede il lavaggio dei capelli solo con bicarbonato di sodio ed aceto di mele.

Molte donne si dicono stanche dei soliti shampoo a base siliconica, e desiderano provare metodi innovativi per mantenere i capelli sani, lucidi ed in salute.

Negli Stati Uniti, la tendenza di ricorrere ad una detersione naturale dei capelli ha preso piede ormai da qualche anno, e questo innovativo metodo si sta iniziando a diffondere anche in Italia.

Vediamo nello specifico di che cosa si tratta.

Lavare i capelli con bicarbonato di sodio ed aceto di mele

Il metodo di lavaggio dei capelli con bicarbonato ed aceto di mele è indicato soprattutto per chi ha i capelli grassi, sfibrati e deboli, e chi soffre di psoriasi ed allergie agli shampoo che si trovano comunemente sul mercato. Questa tecnica veniva già utilizzata negli anni Trenta, quando vennero introdotto in commercio i primi detergenti per i capelli. I prodotti per la detersione dei capelli, specialmente se utilizzati frequentemente, possono danneggiare i follicoli piliferi e compromettere l’aspetto e la salute del capello.

Per la preparazione del composto che funge da shampoo occorrono semplicemente due cucchiai di bicarbonato di sodio, da sciogliere in un bicchiere di acqua tiepida. Per preparare il balsamo, da utilizzare per l’ultimo risciacquo, vi occorre solo dell’aceto di mele, da diluire in acqua.

Prima del lavaggio, rimuovete le extension per capelli, che richiedono una manutenzione e detersione specifica, con prodotti appositi. La soluzione a base di bicarbonato di sodio va applicata sui capelli umidi, partendo dalle radici e massaggiando delicatamente la cute con i polpastrelli delle dita per qualche minuto, evitando di toccare le punte.

Con il massaggio, rimuoverete le impurità dal capello, senza aggredire il cuoio capelluto. In questo modo, è possibile contrastare efficacemente il prurito derivante da psoriasi e dermatite, in modo naturale. Mentre massaggiate la cute, non si formerà la tipica schiuma che, in genere, caratterizza la detersione con gli shampoo a base siliconica.

Dopo aver effettuato questo breve massaggio, risciacquate con abbondante acqua tiepida, dopodiché applicate la soluzione a base di aceto di mele, che, con il suo pH acido, contribuisce a donare lucentezza ai capelli, favorendo la chiusura delle cuticole sfibrate e prevenendo la formazione delle doppie punte. L’azione è di gran lunga più efficace rispetto a quella dei comuni prodotti chimici che si trovano in commercio.

Consigliamo di effettuare un nuovo lavaggio dopo quattro giorni, anziché dopo due. Per chi ha i capelli particolarmente grassi, oltre che al lavaggio con bicarbonato ed aceto di mele, è consigliabile applicare del gel di Aloe Vera sulle lunghezze, per rendere i capelli morbidi e più facilmente districabili.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci commento
Inserisci nome