La qualità degli abiti made in Italy

0
146

La qualità dei veri abiti made in Italy è facilmente distinguibile alla vista prima ancora che al tatto: tessuti ricercati e pregiati sono facilmente riconoscibili rispetto gli altri, e se lavorati in maniera sapiente da artigiani che conoscono bene l’arte della lavorazione dei tessuti, possono dare vita a splendide creazioni che tutto il mondo ci invidia. Cosa distingue la produzione italiana da quella del resto del mondo? Diciamo innanzitutto che la produzione a basso costo, per intenderci quella che avviene in Oriente, adopera materiali di dubbia qualità al fine di risparmiare sui costi di produzione, ed impiega tecniche di colorazione e lavorazione dei tessuti che possono avere due diverse tipologie di risvolti negativi.  Il primo è sicuramente quello legato alla durata dei prodotti nel tempo: materiali economici infatti, non garantiscono di certo durata nel tempo ma al contrario rischiano di sciuparsi già dopo i primi lavaggi, per cui bisogna considerare che difficilmente capi di questo tipo saranno in grado di durare per più di una stagione. In seconda analisi, determinati pigmenti impiegati per la colorazione, o specifiche sostanze chimiche utilizzate per la lavorazione dei tessuti, possono dare luogo ad allergie o reazioni spiacevoli per la pelle e la salute dell’individuo in particolare. Non è raro infatti, che si presentino episodi di intolleranza dovuti esattamente alla tipologia di lavorazione cui i capi sono stati sottoposti in fase di realizzazione.

Ecco cosa distingue principalmente una lavorazione italiana da una a basso costo: qualità della materie prima impiegate, frutto di lunghe ricerche e accurate analisi valutative, e processi di lavorazione che rispettano a pieno tutte le normative vigenti per quel che riguarda la tutela della salute. Indossare un capo realizzato in Italia significa invece acquisire un capo destinato a durare nel tempo, realizzato con i migliori materiali e mediante tecniche di lavorazione che non influiscono negativamente sulla salute, ma che al contrario restituiscono una sensazione di comodità e benessere quando vengono indossati. Ultimo aspetto, forse il più importante, è quello relativo all’impatto estetico: la moda italiana è apprezzata ed esportata in tutto il mondo proprio per l’assoluta creatività ed eleganza in grado di regalare a ciascuno. Un vero capo made in Italy è infatti in grado di  conferire raffinatezza, originalità e ricercatezza a chi lo indossa, contribuendo a valorizzare l’aspetto estetico di ognuno. Chi conosce da vicino la comodità e la raffinatezza del vestire italiano, in nessun modo potrebbe tornare sui suoi passi ed optare per qualcosa realizzato con tessuti di dubbia provenienza e qualità, nonché frutto di una lavorazione che potrebbe addirittura mettere in pericolo la salute di chi li indossa. Non vi è alcun dubbio dunque, sul fatto che la moda italiana sia un’assoluta eccellenza del settore, ammirata ed imitata in tutto il mondo, ma difficile da eguagliare per quel che riguarda la qualità e la raffinatezza della sua produzione. Vestire italiano significa indossare orgogliosamente il frutto di una lunga tradizione fatta di ricerca, soluzioni, idee creative ed originali che consentono a ciascuno di valorizzare il proprio aspetto in maniera mai banale ed estremamente curata.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci commento
Inserisci nome