Polizia ferroviaria e un viaggi in treno: un anno complesso, ma buoni i risultati

0
110

Un anno difficile quello che si è appena concluso per la Polizia Ferroviaria. Tuttavia, il lavoro di questi agenti fa sì che i viaggi in treno siano sempre più sicuri per tutti coloro i quali utilizzano il mezzo in questione per lavoro, per vacanza, per piacere o per qualsiasi altro motivo.

I dati parlano chiaro: sono sempre più gli interventi della Polfer andati a buon fine e, pertanto, calano in maniera drastica i problemi in stazione, i furti e i disguidi.

Per capire l’entità del fenomeno, possiamo riportare i dati che sono stati resi noti dalla Polizia Ferroviaria di Piemonte e Valle d’Aosta. Nelle due regioni appena nominate, così come nel resto d’Italia, gli agenti Polfer sono stati costantemente impegnati in diverse attività di vigilanza di stazioni e treni. Il tutto comprende sia controlli ordinari che, in alcuni casi specifici, degli interventi straordinari. Ecco, quindi, che entrando nel vivo dei dati e dei numeri, è possibile sottolineare che solo nel 2017, la Polizia Ferroviaria di Valle d’Aosta e Piemonte ha identificato un numero totale di ben 97.222 persone di cui 34.498 straniere. In seguito ai controlli e alle identificazioni sono scattate le manette per 73 persone, mentre altre 956 persone sono indagate a piede libero. Impressionante anche il numero delle armi sequestrate in questi mesi nelle due regioni di riferimento, che sono in totale 72, tra cui armi da fuoco, armi improprie e quant’altro.

Sebbene circoscritti, i dati appena riportati fanno capire che se oggi le stazioni ferroviarie italiane sono più sicure è perché ci sono degli agenti che le proteggono e le monitorano, sventando rapimenti, omicidi e furti. Insomma, il lavoro della Polizia Ferroviaria è decisamente importante per  i nostri spostamenti e per la sicurezza della nostra persona. Si deve anche notare che, oggi come oggi, è sempre crescente il numero di coloro i quali preferiscono viaggiare in treno. Del resto, le tante offerte e le promozioni attive sulla rete italiana, così come la comodità insita in uno spostamento con questo mezzo di trasporto, spinge sempre più persone a preferire il treno piuttosto che l’automobile, solo per fare un paragone.

Con il treno si possono raggiungere moltissimi posti e in breve tempo. Inoltre, sfruttando al massimo portali web come https://www.sfrecciando.it/, si possono trovare le offerte migliori non solo per gli spostamenti in treno, ma anche per quel che concerne i pacchetti treno e hotel. In questo modo, quindi, i vantaggi si moltiplicano e viaggiare con questo mezzo di trasporto, oltre che comodo, diventa anche estremamente conveniente.

Alla luce di quanto riportato e proprio grazie al fatto che sono sempre più le promozioni che si trovano per viaggiare in treno, è importante ricordare che, se oggi come oggi in molti preferiscono spostarsi con questo mezzo, è perché c’è chi garantisce la sicurezza e l’incolumità dei viaggiatori. Il lavoro della Polfer, quindi, è molto utile ed è al servizio di tutti. Sino  qualche anno fa, infatti, c’era chi rinunciava a viaggiare con il treno perché reputava le stazioni ferroviarie dei luoghi molto poco sicuri. Ora la situazione sta drasticamente cambiando e ce lo confermano tutti i dati che provengono dalla Polizia Ferroviaria. Le stazioni, quindi, diventano luogo di passaggio e, in quanto tali, sono sicure e non incutono più timore: a vegliare su di loro ci sono questi agenti, il cui compito è di primaria importanza.

Non resta, quindi, che trovare la migliore offerta treno o treno+hotel e partire subito! Che si tratti di viaggi di lavoro, vacanza o di altro tipo, questo mezzo rimane pratico, veloce ed economico: il massimo per chi ha l’esigenza di spostarsi spesso.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci commento
Inserisci nome