Organizzare un addio al celibato a Roma

0
191

Il tuo migliore amico si sposa tra poco e tu e i vostri amici siete ancora in alto mare con l’organizzazione della sua festa di addio al celibato?! Non ti preoccupare, lo staff di addiocelibatoroma.com è pronto ad assisterti ventiquattrore su ventiquattro.
Da dove cominciare? Beh, innanzitutto ci vuole un po’ di storia. Tranquillo, non cominciare già a sbuffare, in caso puoi saltare questo capoverso e passare al successivo! Tornando a noi… la tradizione del celebrare l’addio al celibato ha origini anglosassoni: in Inghilterra infatti, gli amici dello sposo organizzano di solito un breve viaggio, una sorta di gita fuori porta che dura un fine settimana. Durante questo weekend trascorrono le giornate all’aria aperta, pescando o giocando a golf; i più giovani ed avventurosi decidono persino di cimentarsi in sport ad alto tasso di adrenalina, come il bungee junmping e il paracadutismo. In ogni caso, una volta spesa la giornata a fare i bravi ragazzi, si trasformano in animali da party. Le città che sorgono a poche ore di distanza dalle grandi città di notte cambiano pelle e diventano teatro di notti folli che non si vendono neanche nella migliore movida di Ibiza. Alcool a fiumi, lo sposo vittima di scherzi e battute (a volte viene costretto ad indossare un “costume di scena”!) e balli sfrenati tutta la notte. Viene dagli Stati Uniti invece la tradizione delle spogliarelliste, che sono molto in voga soprattutto a Las Vegas. Ovviamente, il tacito accordo tra il futuro sposo e i suoi amici più stretti è che ciò che succede in Vegas, rimane in Vegas babe!
Ok… ora che la lezione di storia è finita, passiamo alla festa vera e propria. Innanzitutto devi sapere quante persone parteciperanno. Dovranno essere gli amici più stretti dello sposo, rigorosamente solo maschi (non vi preoccupate, le ragazze si divertiranno alla loro di festa). L’etichetta (e la vostra futura moglie!) vorrebbe che all’addio al celibato venga invitato anche il fratello o i fratelli di lei, il che non sembra una cattiva idea se pensi che il tuo amico passerà il resto della vita con la sua fidanzata e, inevitabilmente, con la famiglia di lei.
Stabilito il numero di persone dovrete decidere un giorno, possibilmente nel weekend, per festeggiare tutti insieme. Mi raccomando, non ti dimenticare di controllare gli impegni dello sposo! Nella pianificazione della serata non devi pensare a cosa ti piacerebbe fare quella sera, è importante che il tuo amico abbia una serata interamente dedicata a lui e a ciò che gli piace. Quindi, se si tratta di una sorta di boy scout forse è il caso di evitare di ingaggiare una spogliarellista per non metterlo a disagio… va bene l’imbarazzo che diverte tutti, ma cercate di non esagerare!
A questo punto dovete decidere le location in cui organizzare i vostri festeggiamenti (o se fare come gli inglesi e farvi un weekend fuori città). Esistono un gran numero di strutture adatte ad ospitare feste di addio al celibato a Roma, perciò una buona idea potrebbe essere quella di partire dal vostro budget (stabilite le quote a persona, va bene anche se non dividete equamente, a patto che siano tutti d’accordo) e in base a quello regolarsi per tutto il resto, in modo da non superare la cifra che siete disposti a spendere.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci commento
Inserisci nome