Centrale dei rischi e accesso al credito

0

La centrale dei rischi è uno strumento della Banca d’Italia messo appositamente in funzione per riuscire a raccogliere tutte le informazioni che le banche ottengono sull’atteggiamento di privati e imprese per quel che riguarda la loro capacità di saldare i propri debiti.

La centrale elabora queste informazioni che riceve e le mette a disposizione di tutti gli intermediari per sapere come si comporta dal punto di vista finanziario la persona o l’impresa che hanno davanti. Si tratta dunque di un documento che è sempre aggiornato e che viene consultato prima di concedere l’accesso al credito.

Uno strumento decisivo per ottenere l’accesso al credito

È proprio la centrale dei rischi ad avere la voce più importante per quel che riguarda la valutazione di affidabilità di un soggetto o azienda dal punto di vista finanziario, per questo bisogna stare sempre attenti ed essere in grado di saper leggere una centrale dei rischi, richiederla o eventualmente quali sono quegli elementi che portano la centrale dei rischi a considerare un buon cliente quel che si trovano davanti e dunque quelli che sono invece quegli elementi che possono portarla a considerare un soggetto fisico o giuridico un cattivo cliente.

Possono esserci dei casi infatti, in cui le banche e gli istituti di credito si rifiutano di consentire l’accesso al credito e non si capisce il motivo dato che si è sempre ottemperato ai propri debiti così come previsto, dunque rispettando tempi e modalità.

L’eventualità di una erronea segnalazione

Quel che bisogna sapere in proposito è che delle volte è possibile essere segnalati per errore alla centrale dei rischi, e quel che succede per il soggetto o l’azienda ignara di ciò è che questi si vede rifiutare qualsiasi tipo di richiesta di accesso al credito apparentemente senza un motivo. In realtà il motivo esiste ed è quella erronea segnalazione che fa sì che venga meno la fiducia da parte di banche e istituti di credito,  e per questo motivo è importante correggere questa situazione il prima possibile così da ripristinare la propria credibilità finanziaria.

Il rischio infatti è quello di non riuscire ad accedere al credito e dunque di non poter investire per continuare nello sviluppo della propria impresa o semplicemente per far fronte a delle spese improvvise che necessitano di nuova liquidità per essere soddisfatte. Parliamo dunque di danni che non sono marginali sia per un privato che per un’azienda, ed è proprio la banca d’Italia a richiedere che tutti gli intermediari prestino attenzione affinché errori di questo tipo non possano capitare. Chiaramente per qualsiasi segnalazione erronea vi è il diritto di cancellazione, mentre per situazioni più particolari si va a valutare di caso in caso.

A tal proposito diventa particolarmente utile il servizio che è possibile trovare sul sito assistenzacentralerischi.it, per il quale il soggetto o impresa che è stata illegittimamente segnalata nella centrale dei rischi della banca d’Italia può trovare un valido appoggio nel gestire tutta la parte burocratica che può consentirgli di superare questa problematica nel minor tempo possibile e ritrovare dunque la propria credibilità finanziaria intatta.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci commento
Inserisci nome