Salimbeni Prana 24

0
40

Spesso si sente parlare di qualità dell’aria negli ambienti chiusi: questo è un tema molto importante che non può essere sottovalutato poiché riguarda la salute dell’uomo.

Gli ambienti chiusi, come le nostre abitazioni, uffici o altri luoghi di lavoro, non è detto che siano sprovvisti di serramenti. Ma pur essendoci questi, ad esempio durante la stagione calda o fredda è sconsigliato aprirle per permettere il ricambio dell’aria, poiché portano ad un dispendio di energia, in quanto all’interno è in funzionamento un sistema di riscaldamento o di rinfrescamento e può provocare degli sbalzi di temperatura dannosi sia per la salute che per l’abitazione che non si rende più isolata termicamente.

Infatti si possono venire a formare delle condense che provocano umidità, quindi successivamente formazione di muffe e pertanto un ambiente che vede nell’aria la presenza di batteri che respiriamo senza rendercene conto.

Quale quindi può essere la soluzione a questo tipo di problema così grande, ma allo stesso tempo poco visibile?

Prana, azienda leader per quanto riguarda i sistemi di areazione interna, ha saputo constatare queste situazioni e di conseguenza trovare la soluzione, proponendo qualcosa di innovativo che è riuscito ad andare oltre quelli che erano i dispositivi tradizionali.

Inoltre la partnership con dei rivenditori ufficiali ha rafforzato la sua presenza nel territorio e un esempio è Salimbeni che copre l’area geografica delle province di Trento, Bolzano, Bergamo, Brescia, Pavia, Lodi, Mantova e Cremona.

Un sistema certificato

I dispositivi Prana, per la ventilazione, possono adattarsi anche ad ambienti come aree industriali o commerciali, in cui la presenza di microrganismi nell’aria è maggiormente presente.

In questo caso sono destinati al fissaggio libero e trovano collocazione attraverso l’uso di ghiere o supporti: il sistema di ventilazione viene quindi collegato alle condutture di aria cosi che attraverso di esse avvenga l’aspirazione dell’aria viziata e il successivo afflusso di aria pulita.

Un sistema che inoltre non prevede una particolare rumorosità di fondo durante il funzionamento.

La ventilazione meccanica controllata messa a punto secondo un nuovo metodo dall’azienda Prana, riguarda due fasi: quella in cui viene aspirata l’aria presente all’interno del locale e mandata via verso l’esterno da un ventilatore.

In questo processo però viene trattenuto il calore che ritorna ad essere parte a quell’aria nuova che viene immessa, proveniente dall’esterno, ma precedentemente filtrata e depurata attraverso un sistema a centrifuga detto pulizia ciclonica.

Un dispositivo del genere che nella sua realizzazione rientra nell’ambito riguardante il fabbisogno energetico dei sistemi di riscaldamento così come quei criteri da seguire per ottenere e mantenere salubre un ambiente chiuso; il tutto presente nelle norme UNI 10339/1195 e EN 13779.

Altro vantaggio di questo sistema di ventilazione è quello di poter essere installato facilmente in qualsiasi ambiente e senza che venga a snaturare o compromettere la struttura, poiché la forma cilindrica del dispositivo viene applicata dentro un foro praticato sul muro e si possono esternamente solo scorgere i terminali presenti in entrambe le estremità.

Così non si avranno più vetri appannati, umidità in casa, muffe sulle pareti, piuttosto un ambiente puro e bello da vivere.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci commento
Inserisci nome