Vendere Oggetti Usati una Moda Diffusasi con la Crisi Economica

0
150

Oggi è sempre più comune sentire amici, conoscenti o persone che si incontrano fuori dire che vogliano vendere oggetti usati, si va dai beni poco costosi per finire ai beni più durevoli come le auto o mobili di arredamento.
Fino ad alcuni anni fa quando la situazione economica era favorevole era molto difficile ascoltare discorsi di persone che volessero vendere oggetti usati, era più facile incontrare qualcuno che volesse disfarsi di qualcosa ed era disponibile anche a pagare pur di disfarsene per far posto.
Oggi la situazione è profondamente cambiata, ciò che un tempo veniva gettato via senza nemmeno pensarci viene oggi valutato attentamente da un numero crescente di persone che cercano di monetizzarne il valore.
Anche andando su Internet è possibile trovare decine di migliaia di annunci con cui si cerca di vendere oggetti usati messi online da privati, veri e propri bazar virtuali dove è possibile trovare di tutto categorizzati per tipo e per città.
Oltre ad Internet sono sempre di più i capannoni che vengano adibiti a depositi conto vendita dove le persone vanno a lasciare i propri oggetti usati nella speranza di monetizzarne il valore.
Per non parlare dei mercatini dell’usato che fioriscano sempre più spesso nelle piazze delle nostre città con cadenza regolare.
Questo business degli oggetti usati non è facilmente quantificabile in quanto si tratta spesso di compravendita diretta tra privati, che anche se spesso è relegato ad oggetti di valore limitato è utile sia a chi vende per racimolare qualche soldo in più sia a chi compra che può risparmiare somme significative rispetto all’acquisto di oggetti nuovi.
Esistano anche esempi di compravendita che riguardano beni di lusso, uno dei casi più clamorosi è quello dei compro oro che si sono diffusi velocemente in tutte le nostre città: compro oro firenze, compro oro torino, compro oro genova sono solo alcune delle insegne che si possano incontrare sempre più numerose girando per i centri urbani.
Questo fenomeno anche se adesso è stato regolamentato con leggi ed obblighi ben specifici rimane il modo migliore per vendere oggetti usati in oro monetizzando il valore del metallo prezioso in essi contenuto.
Nonostante la nuova legge che regolamenta queste attività gli obblighi per i privati che vendano i propri ori sono minimi, basta essere il proprietario legittimo degli oggetti usati ed essere in possesso di un documento di identità valido.
Anche se il mercato dell’usato di altri genere di oggetti non è cosi ricco come quello dell’oro il giro di affari del mercato dell’usato costituisce un’opportunità di guadagno per molte persone oltre ai privati che mettano in vendita i propri oggetti.
Sono sempre di più le attività che si occupano di far incontrare domanda e offerta di oggetti usati mettendo a disposizione non solo fondi commerciali e capannoni ma anche veri e propri portali web di grandissime dimensioni che gestiscano un giro di affari paragonabile alle grandi aziende.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci commento
Inserisci nome