Cimici da letto in tutta Roma

blank

Le cimici da letto esistono in tutta Roma e sono dei piccoli insetti infestanti che popolano soprattutto le camere da letto e che, per sopravvivere, hanno bisogno di sangue umano. Appartenenti alla specie Cimex  lectularius, le cimici dei letti sono poco attive di giorno, durante il quale si mantengono nascoste nelle loro tane; durante la notte, invece, escono dai loro nascondigli e vanno alla ricerca di persone a cui succhiare il sangue. Le punture, tramite cui le cimici estraggono il sangue, provocano delle piccole macchie rosse e prurito, ma aldilà del fastidio che comportano non sono particolarmente pericolose.Una casa infestata dalle cimici da  letto va bonificata da un esperto in disinfestazione, altrimenti c’è il pericolo che il problema non si risolva in modo definitivo.  Cosa sono le cimici da letto? Le cimici da letto, note anche come cimici dei letti o cimici del materasso, sono dei piccoli insetti succhiatori di sangue (ematofagi), che tendono a vivere nelle stanze da letto e a pungere le persone nel corso della notte. Le punture delle cimici da letto non sono pericolose e non trasmettono alcuna malattia, ma provocano comunque una sensazione assai fastidiosa, perché possono dar luogo ad arrossamenti cutanei e a prurito  insetti infestanti

L’igiene e la pulizia profonda della stanza sono nemici Cimici da letto in tutta Roma

Le cimici da letto in tutta Roma  sono degli insetti infestanti, capaci di diffondersi molto velocemente in tutte le stanze di un edificio, a patto che trovino un ambiente accogliente. Questi insetti hanno una predilezione per le case, gli appartamenti, gli hotel e gli ospedali, in quanto amano i luoghi caldi, specialmente nel corso della notte. dove si nascondono di giorno Di giorno, una casa infestata dalle cimici da letto appare del tutto normale; gli insetti, infatti, sono nascosti nelle loro tane, di solito rappresentate da: piccole crepe nei muri, strette fessure nell’intelaiatura dei letti in legno, cuciture dei materassi, lacerazioni della tappezzeria, prese elettriche e, infine, allarmi antifumo.  cosa le fa uscire alla notte?  Le cimici da letto sono attratte dal calore che si crea nelle stanze da letto durante la notte e dall’anidride carbonica esalata da coloro che vi soggiornano. Ecco per quale motivo è più facile rintracciarle in questi luoghi della casa e perché si chiamano in questo modo.  Ciò, tuttavia, non significa che siano degli insetti prettamente notturni; prediligono la notte, è vero, ma si muovono anche con la luce, sebbene si tratti di un evento molto raro e a cui è difficile assistere.  caratteristiche principali delle cimici da letto

Animali immondi ma purtroppo presenti in mancanza di pulizia Cimici da letto in tutta Roma

Le femmine delle cimici da letto in tutta Roma   sono capaci di deporre, nel corso della loro vita, anche 500 uova, le quale sono grandi circa un millimetro e si presentano ricoperte da una sostanza appiccicosa e di colorazione biancastra.  Alla schiusa delle uova, le piccole cimici diventano adulte in 6-8 settimane e dopo 5 stadi diventano ninfali. Se non riescono ad alimentarsi con un certa continuità, per completare questa loro evoluzione, potrebbero impiegare qualche settimana in più.  Il cibo delle cimici dei letti è ovviamente rappresentato dal sangue umano, il quale viene succhiato mediante un organo anatomico appuntito, simile a uno stiletto.  Gli insetti hanno una vita media di circa 9 mesi; durante tale periodo, sono capaci di rimanere senza nutrimento anche per molto tempo (più di 100 giorni), mostrando una notevole resistenza alla carenza di cibo. D’altro canto, ciò non deve stupire più di tanto, visto che, dopo ogni “pasto”, sono sazi per almeno 4 o 5 giorni.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci commento
Inserisci nome