Frodi Assicurative: come tutelarsi

0
frodi assicurative
frodi assicurative: come tutelarsi

Negli ultimi anni è cresciuto il numero di frodi assicurative ai danni degli automobilisti italiani, data la sempre maggiore offerta di polizze irregolari da parte di false compagnie che lavorano online. Rivolgersi ad un Investigatore Privato a Roma o ad un’Agenzia Investigativa a Roma permette di non incappare in compagnie che promettono RC Auto valide e polizze temporanee, ma non sono autorizzate allo svolgimento di attività assicurativa.

Come tutelarsi e non essere vittima di frodi assicurative

Sul sito dell’IVASS è disponibile l’elenco delle compagnie che possono operare in Italia e i “Casi di contraffazione o società non autorizzate; siti internet non conformi alla disciplina sull’intermediazione” del RUI (Registro Unico degli Intermediari assicurativi). Il consiglio dell’Agenzia Investigativa a Roma Verdile Investigazioni è di diffidare se:

  • sul sito mancano i dati e i riferimenti della compagnia assicurativa, come nominativo e sede;
  • il sito non riporta i preventivi e i prodotti offerti;
  • i contatti con la compagnia assicurativa avvengono solo via email, cellulare o WhatsApp.

Una particolare attenzione va fatta al momento della richiesta di pagamento del premio assicurativo da parte dell’agenzia, per cui è bene non usare metodi non tracciati come la carta prepagata o i servizi di trasferimento come Western Union, poco sicuri per il pagante. Farsi ingannare è più semplice di quanto possa pensare, dato che le false compagnie usano nomi simili a quelle esistenti.

Verificare la copertura assicurativa

Ogni utente della strada può vedere se è assicurato sul Portale dell’Automobilista, inserendo tipo di vettura e numero di targa.  Tutti i veicoli a motore, infatti, non possono circolare sulla strada senza la copertura RC Auto ai sensi dell’articolo 193 del Codice della Strada. La multa per chi viaggia senza una polizza va dagli 848 ai 3396 euro e si rischia anche il sequestro del mezzo.

Tuttavia, l’importo da pagare si riduce della metà se:

  • il premio è stato regolarmente pagato nei quindici giorni successivi alla scadenza della polizza;
  • il veicolo viene demolito entro 30 giorni dalla constatazione della violazione, con comunicazione all’organo che ha emesso la sanzione.

Chi è al corrente di un veicolo sprovvisto di RC Auto può segnalarlo alle autorità, recandosi dai vigili urbani della città o inviando una email che segnala il luogo in cui si trova il veicolo non assicurato.

Frodi assicurative e incidente con veicoli non assicurati

Se l’automobilista fa un incidente con un’auto non assicurata le procedure di risarcimento cambiano rispetto al normale iter. Anche in questo caso è importante sapere che non si avrà diritto al risarcimento diretto, né si potrà denunciare la compagnia della controparte, dato che è una falsa assicurazione o non esiste. Cosa fare allora?

Il danneggiato potrà rivolgersi al Fondo Garanzia Vittime della Strada e far intervenire sul luogo dell’incidente le forze dell’ordine, dato che un requisito fondamentale per accedere al Fondo è il verbale.

Le truffe da parte di compagnie assicurative e in ambito di RC Auto sono fenomeni all’ordine del giorno su cui sempre più spesso sono chiamate a investigare le Agenzie Investigative a Roma come Verdile Investigazioni. I nostri investigatori privati aiutano i clienti a scoprire se la compagnia assicurativa a cui si sono rivolti è autorizzata alla sua attività e a difendersi dalle frodi assicurative.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci commento
Inserisci nome