Cattivi pagatori

blank

Purtroppo quando si è stati segnalati come cattivi pagatori si ha un bel peso da cancellare: si tratta di un problema che tocca parecchie persone che magari hanno dimenticato o non hanno potuto rifondere una rata di un debito che si erano create in precedenza.  In questo articolo cercheremo di spiegare che cosa sia un cattivo pagatore, che cosa sia un Crif, come farsi cancellare da questi registri per crearsi una nuova reputazione finanziaria. Diciamo che il termine “reputazione finanziaria” già racconta tante cose. Quando chiediamo un prestito, e per prestito possiamo intendere anche un mutuo, una finanziaria, o acquistiamo una cosa a rate, la finanziaria o la banca fa un’indagine presso questo registro, appunto il database denominato crif per vedere come ci comportiamo di solito in questi frangenti. Purtroppo, la cosa peggiore che possa capitare è essere all’interno del registro dei cattivi pagatori, perché se il nostro nominativo viene accostato all’idea che non riprendiamo le rate che facciamo, nessuno ci concederà più un prestito. Dunque, in realtà questo registro contiene anche tutti i nostri comportamenti virtuosi e positivi, quindi la cancellazione a prescindere dal data base non ha molto senso anzi potrebbe giocare contro di noi. Infatti, quando le aziende si inseriscono nel crif e quando viene esaminata la nostra posizione positiva, allora abbiamo la possibilità, al contrario, di ottenere più prestiti più rapidamente.

Un discorso a parte è invece riguardante la nomea di cattivo pagatore, che è completamente differente perché in questo caso è una segnalazione negativa e basta.

Come si viene segnalati come cattivi pagatori

Mettiamo il caso che eravamo al centro commerciale con la nostra fidanzata e a un certo punto abbiamo deciso di regalarle un cellulare perché ci siamo ricordati che presto sarebbe stato il nostro anniversario. Una decisione presa così di impulso potrebbe prevedere un problema rispetto ai contanti e alla liquidità, per cui visto che è molto semplice ormai richiede un finanziamento all’interno di un grosso centro commerciale, è possibile che noi abbiamo fatto e ci siamo comportati esattamente così. Di solito il prestito che viene fatto serve a pagare immediatamente il bene acquistato e l’utente andrà a rimborsare di questo denaro la finanziaria che ha erogato il prestito. Il punto è che anche se queste rate, la maggior parte dei casi, sono molto piccole, può sempre accadere che ci dimentichiamo di pagarne uno o che quel mese non abbiamo la disponibilità per farlo subito. Purtroppo sono cose che capitano anche a chi veramente ha la possibilità di rifondere il debito e spesso per questa cancellazione dall’albo dei cattivi pagatori ci vuole una certa lunga trafila che di per sé può compromettere tantissime situazioni aperte e chiuse dal punto di vista finanziario.

Comunque, può tirare un sospiro di sollievo colui che desidera ardentemente venire cancellato dall’albo dei cattivi pagatori.

Basta richiedere una consulenza approfondita ad uno studio legale o a professionisti che, in effetti, si occupano esattamente di questo per riuscire a farci depennare dall’albo dei cattivi pagatori, certo dopo tutta la serie di trafile burocratiche ben precise.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci commento
Inserisci nome